Il Gruppo Micologico Eretino "La geotropa" costituito nel 1997 da un gruppo di cittadini di Monterotondo e Mentana,  uniti dal comune interesse per le tematiche ambientali con particolare riferimento al settore micologico, persegue finalità non di lucro adoprandosi per la conservazione, la classificazione,  il riordino e la corretta fruizione  del patrimonio ambientale; promuove attività di ricerca, restauro, valorizzazione e fruizione del patrimonio archeologico, storico artistico del territorio ed ogni altra  iniziativa finalizzata alla socializzazione tra gli iscritti e le popolazioni. 

Opera con tali intendimenti realizzando: 
  
- Corsi di formazione micologica finalizzati all'ottenimento del tesserino regionale per la raccolta dei funghi freschi epigei spontanei;

- Incontri tra gli associati su argomenti monotematici inerenti la micologia;

- Escursioni guidate in località boschive di particolare interesse micologico site nella regione Lazio ed in altre regioni;

- Mostre micologiche nel comprensorio e partecipando alla realizzazione di mostre micologiche in ambito regionale ed extraregionale;

- Incontri in sede e sul campo su tematiche attinenti (es. erbe, arbusti e piante del ns comprensorio - fotografiamo i funghi ecc..);

- Partecipa con la propria organizzazione e tipicità a manifestazioni di carattere non micologico che si realizzano nel comprensorio;


Ha attivato, presso la sede dell'Associazione, un presidio micologico a cui si possono gratuitamente rivolgere tutti i cittadini per far determinare, e quindi  utilizzare con tranquillità, i funghi raccolti. Il presidio è attivo da settembre a fine novembre, ogni lunedì dalle ore 08.00 alle ore 10,30 con la presenza di un esperto micologo dell'Associazione che provvede:
  

                    ·     alla cernita dei funghi presentati;

                    ·     a dare indicazioni circa i pericoli derivabili dal consumo di funghi non commestibili o velenosi;

                    ·     ad indicare le corrette modalità di raccolta e trasporto;

                    ·     a consigliare il miglior utilizzo di quelli commestibili sia da consumare freschi che le corrette

                          tecniche di conservazione.